CONSIGLI UTILI

Scaffale vini
In primis è necessario stare particolarmente attenti alle temperature estreme: sia il troppo caldo che il grande freddo possono risultare dannosi per la qualità del vostro vino.

Quindi, una volta che uscirete dall'Enoteca Pasqualini con la vostra
bottiglia preferita, dovrete collocare quest'ultima in un luogo povero di luce, con una temperatura costante, magari isolato dal frastuono e dagli odori del mondo esterno.
Insomma,
sarebbe preferibile una cantina.

Se non possedete un cantina dovrete scegliere attentamente una stanza dove le bottiglie verranno posate lontano da eventuali termosifoni, dai fornelli e da qualsiasi tipo di odore intenso e persistente.

Il
frigorifero può essere adottato per periodi di conservazione limitati nel tempo.
È da evitare assolutamente la giacenza di bottiglie all'interno di congelatori. Per chi di voi volesse spendere qualcosa, da un po' di tempo sono in commercio delle
piccole cantine climatizzate, per un utilizzo privato.

Se possibile, disponete le vostre bottiglie in una posizione orizzontale in maniera tale che il vino, entrando in contatto con il tappo, ne garantisca la perfetta tenuta.

Se il tappo è di ottima qualità di certo non vi è pericolo che il vino possa assumere un odore sgradevole.

Infine, in merito alla collocazione delle bottiglie, dovete ricordare che:


  • Le bottiglie di spumante e di chamapagne è preferibile che si trovino nelle parti più fresche dell'ambiente;
  • I vini rossi, invece, nelle zone più calde del locale;
  • In ultimo i bianchi. Questi necessitano di una cura maggiore rispetto alle altre tipologie di vini.

LIQUORI E VINI PER TUTTI I PALATI

CONTATTACI

Torna su